Skip to content

Rock

8 thoughts on “ E Penso A Me - Lucio Battisti - Lo Mejor De Lucio Battisti (Vinyl, LP)

  1. Jul 05,  · Une de mes chansons préférées de cet artiste. Lucio Battisti in E penso a te con Mia Martini e Bruno Lauzi ai cori - Duration: pippermimiberte 29, views.
  2. Melhor Forma (Poesia Acústica #9) Pineapple Oh Juliana (part. DJ Rique Sales) MC Niack cardigan Taylor Swift Árvore Cortada Valesca Mayssa exile (feat. Bon Iver) Taylor Swift Era Uma Vez (Poesia Acústica #6) Pineapple Watermelon Sugar Harry Styles Todavia Me Alegrarei Leandro Soares Rap da.
  3. Se ti piacciono i miei video puoi contribuire a sostenere il mio canale. Fai una donazione con PayPal safftitinadibnoedrumemimpherweistav.coinfo Lucio Battisti Pen.
  4. 94 letras de Lucio Battisti: 'La Cinta Rosa', 'Il Mio Canto Libero', 'Campati In Aria', 'Bell'addio', 'Balla Linda'.
  5. Io lavoro e penso a te Torno a casa e penso a te Le telefono e intanto Penso a te. Come stai, e penso a te Dove andiamo, e penso a te Le sorrido, abbasso gli occhi E penso a te. Non so con chi adesso sei Non so che cosa fai Ma so di certo Cosa stai pensando. È troppo grande la città Per due che come noi Non sperano, però Si stan cercando. cercando. Scusa è tardi e penso a te Ti accompagno.
  6. Originariamente, E penso a te fu incisa prima da Bruno Lauzi e poi da Mina e, soltanto successivamente, da Battisti. Mogol racconta come, durante quel periodo (gli anni Settanta), nelle performance di Battisti si cercasse sempre un escamotage per ricondurlo in qualche modo al fascismo.. Narra in particolare un aneddoto secondo il quale, proprio durante l’esecuzione di E penso a te, un gesto.
  7. "E penso a te" è una canzone in cui il protagonista vive un amore impossibile per una donna che non è la sua compagna ufficiale; egli è pertanto vittima di un sentimento tanto impossibile quanto ossessivo (dal Petrarca in poi l'amore poetico per eccellenza è quello adulterino, extraconiugale), confessa, non si sa se a sè stesso o alla donna amata (già Leopardi ci insegna che il senso del.
  8. Una obra maestra absoluta, una colección de canciones cohesionada y completamente perfecta. Es el tiempo de reivindicar a Battisti y Mogol fuera de contextos parciales. Escuchando este disco y, en especial, canciones como 'I giardini di marzo' o 'Penso a te' uno no puede evitar sino poner al tándem Battisti-Mogol a la altura de quién quieras/5(16).

Leave a Comment